Preparazione alla stagione 17-18

Sono passati ormai 5 mesi dalla brutta sconfitta con la Neroniana in quel di Serravalle di Carda. Una sconfitta che ha estromesso gli Amatori Ca’ Gallo da ogni competizione per la stagione 16-17 e che non abbiamo nemmeno raccontato in queste pagine. E’ arrivato il momento di aprire un nuovo capitolo della storia.

Iniziamo con la novità più rilevante: è cambiato il mister. Mario Nardini passa a fare il dirigente, e in panchina si siede Sandro Quadrelli, già allenatore del Ca’ Gallo in passato, con Emanuele D’Ubaldo allenatore in seconda. Il capitano Amadori cede le fascia a Politi. Il “mercato” ha portato un rinfoltimento (nonché ringiovanimento) della rosa, con gli arrivi di Bernardi, Carloni, Ceniccola, Consalvo, Del Bianco, Dominici, Foscoli, Marcolini, Russo, Tiberi, Zaccaro. Per molti si tratta di un ritorno. Ci salutano invece M. Ceccaroli, Federici, Filippo Nardini, Taini e Vecchietti.

La prima amichevole pre-campionato si è svolta sabato 9 settembre a Villagrande contro il Montecopiolo, squadra FIGC di terza categoria. Mister Quadrelli, visti i numerosi esterni in rosa, ha deciso di sperimentare un 4-1-4-1. In questo modulo ci sono due elementi che sono soli nella propria linea: il centrocampista e l’attaccante. Per questi due ruoli chiave sono stati provati l’esperto D’Ubaldo e il giovane Magnani. In questo caso Magnani non rappresenta quel tipo di punta capace di far salire la squadra, ma quella “leggera” e opportunista che pensa solo a concretizzare le palle gol create dai quattro giocatori che agiscono sulla tre-quarti. Molto promettente anche Carloni in questo ruolo.

Montecopiolo

Contro una squadra impegnata nella preparazione è arrivato un 3-3 che ha premiato le molteplici soluzioni offensive previste dal modulo e la libertà lasciata a Dominici e Marcolini nelle vesti di trequartisti. Il prezzo da pagare in questo caso è il notevole dispendio di energie degli esterni, che devono alternarsi nell’affiancare l’unica punta e nel raddoppiare l’esterno dell’altra squadra assieme al terzino. I gol sono stati segnati da Longhi, Marcolini e Garavalli. Molto positiva la prestazione di Ceniccola in difesa.

Sabato 16 settembre contro i pari categoria del Furlo è arrivata invece una sconfitta per 2-1 sul campo in terra di Acqualagna, con il terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Il gol è arrivato grazie ad un tiro-cross di Dominici finito direttamente in porta; in questa occasione infatti Dominici e Marcolini sono stati schierati sulla fascia, in un 4-5-1 che probabilmente mister Quadrelli ha voluto testare per situazioni in cui va difeso il risultato. Ceniccola ha ripetuto la sua buona prestazione, e molto bene si è comportato anche Zaccaro. Il risultato tuttavia è da ritenere poco indicativo, perché il Furlo ha fatto di tutto per vincere, con una condotta sportiva non proprio da amichevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *